Le ragazze maturano prima?

ragazzi-e-ragazzeIn parte sì. Le differenze di sviluppo durante l’adolescenza sono numerose e sono dovute a fenomeni come la maturazione fisica e ormonale (nei maschi la pubertà inizia tra i 12 e i 15 anni, nelle femmine tra gli 11 e i 13), ma sono anche frutto di stereotipi e condizionamenti culturali alimentati dalla società. «La maggior lentezza della maturazione fisiologica nei ragazzi», scrive Christine Assaiante del Laboratorio di neuroscienze integrative e adattabile dell’Università di Aix-Marsiglia e Cnrs in Essere intelligenti è una malattia? (Einaudi), «potrebbe in parte spiegare perché si comportino come bambini più a lungo delle loro coetanee». Certamente pedagogisti e psicologi rilevano come oggi maschi e femmine tendano entrambi a maturare con un certo ritardo rispetto ai loro fratelli maggiori. Lo ha confermato il Rapporto giovani 2014 curato dall’Istituto Giuseppe Toniolo di Milano: «Nei millennial, cioè chi ha raggiunto la maggiore età nel 2000», dice Cristina Pasqualini, una delle autrici, «la giovinezza si allunga talvolta a dismisura».

Differenze sessuali

Queste differenze si evidenziano anche sul piano sessuale. Le ragazzine oggi sono infatti più precoci: si sviluppano prima rispetto alle loro nonne (in media verso i 12 anni) e aumenta la quota di tredicenni che dice di aver auto già un ragazzo. Crescono inoltre gli atteggiamenti sessualizzati: soprattutto tra chi usa i social network aumenta la tendenza a scimmiottare i modi dei grandi. «L’affettività oggi è dominata dall’uso del virtuale», spiega la psichiatra Sabina Albonetti, che dal 2009 è responsabile di un progetto di ricerca e intervento sugli adolescenti in collaborazione con l’Istituto italiano di psicoanalisi di gruppo e l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. «Così spesso i giovani vivono su due piani: la vita reale e la loro proiezione ideale in un mondo virtuale fatto di selfie». Peccato che l’altra faccia del narcisismo sia la depressione prodotta da un’affettività e una sessualità immature in cui c’è vergogna per il proprio corpo, nelle femmine, e talvolta atteggiamenti violenti, nei maschi.

Altre domande e risposte su I 500 perché. Domande e risposte per tutta la famiglia (Cairo). In libreria.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...