Parallelepipedi creativi

Le nuove abitazioni che sono sorte nei pressi di Redondo Beach, in California, hanno lasciato senza parole anche gli abitanti del posto, da sempre abituati alle stranezze del design moderno. Queste ville sull’oceano non sono infatti di cemento, mattoni o legno: nascono invece dall’assemblaggio ingegnoso di vecchi container navali in acciaio, ristrutturati e adattati allo scopo. L’idea era venuta qualche tempo fa a una coppia di artisti che, acquistato un piccolo terreno sul litorale, voleva costruirsi una casa economica ma originale. Idea, a dire il vero, non del tutto nuova. È infatti da almeno dieci anni che si tenta di riutilizzare questi parallelepipedi d’acciaio che, una volta dismessi, finiscono normalmente con l’arrugginire sulle banchine dei porti. L’architetto Adam Kalkin ad esempio costruisce da tempo nel New Jersey abitazioni compatte, facilmente trasportabili, realizzate montando insieme da uno a sei container. Le costruzioni di Kalkin, che costano tra i 1.300 e i 3.400 euro al metro quadrato, sono talvolta semplici (monolocali realizzati con un solo container), altre volte caratterizzate da complesse volumetrie ottenute assemblando creativamente tra loro diversi “scatoloni” d’acciaio. Di Kalkin si era sentito parlare già alcuni anni fa per una realizzazione altrettanto curiosa: al Columbus Circle di New York il progettista aveva costruito un elegante locale sponsorizzato dall’italiana Illy, completamente “richiudibile”, riutilizzando un vecchio container mercantile. La Quick House – questo il nome del salottino pubblico dove gustare ottimo caffè italiano – è un progetto di casa “a riccio” (foto): per mezzo di sistemi idraulici, il container con cui è realizzata si apre e si chiude completamente, compattando così in pochi metri quadrati lo spazio di un paio di stanze.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...