Un calore pulito

Si chiama Firenze Green il piano del sindaco Matteo Renzi per ridurre le emissioni di CO2 in città del 20 per cento da qui al 2020. L’obiettivo è previsto dal Patto dei sindaci al quale Renzi ha aderito un anno fa e la sostituzione delle caldaie in caso di ristrutturazione di abitazioni private è uno degli strumenti. Del resto ogni anno Firenze produce 2,5 milioni di tonnellate di CO2: il 34,5 per cento dai motori a scoppio, il 30,2 dalle case e il 27,8 dal terziario. La sfida di Renzi è quella di cancellare almeno un milione e mezzo di tonnellate di CO2. Via libera allora alle nuove caldaie a condensazione: in questi sistemi il calore dei fumi di combustione normalmente disperso viene riutilizzato per il riscaldamento, riducendo così la quantità di gas utilizzato e assicurando quindi maggiore risparmio energetico e, in ultima analisi, minore inquinamento. Oggi se ne vedono sempre di più grazie, tra l’altro, agli incentivi che lo Stato mette a disposizione per chi vuole acquistarne una in sostituzione ai modelli vecchi: una detrazione del 55 per cento delle spese sostenute per un tetto massimo di 30mila euro. Sono ideali abbinate ai sistemi di riscaldamento a pavimento: molti produttori le propongono infatti quale connubio ideale con gli impianti radianti. Ad esempio Atag con l’impianto Floor: integrato con i generatori termici a condensazione permette di realizzare un sistema a elevate prestazioni energetiche e di comfort. Indicata per i pavimenti radianti anche la caldaia EcoBlock di Vaillant: combinata, abbina in un unico apparecchio la funzione di riscaldamento a quella di produzione di acqua calda sanitaria eliminando così la necessità di utilizzare un accumulo esterno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...